Friday - Oct 07, 2016

I dati dell’E-commerce in Italia nel primo trimestre 2014


In Italia negli ultimi due anni  l’e-commerce ha sviluppato una rapida crescita e sempre più aziende, anche piccole e medie (circa 2000 nuove imprese nei primi 10 mesi del 2013  e concentrate soprattutto nel nord), stanno investendo in questo nuovo mercato che permette nuovi sbocchi commerciali senza intermediari, tutto questo lo fanno perchè notano sempre più persone che acquistano online.

Secondo PriceWaterhouseCoopers (PwC) dal 2012 gli utenti interessati ai canali di vendita digitali hanno superato quelli affezionati ai canali tradizionali.

Anche se secondo l’ E-commerce Index il Bel Paese si colloca al quindicesimo posto come attrattività al mercato online (primi sono Cina, Giappone e Stati Uniti), nella nostra nazione, gli utenti che comprano abitualmente su internet sono cresciuti del 22,8% nel 2013 secondo i dati della stessa agenzia stilati nell’aprile 2014.

indice di attrattività del mercato online in italia nel 2013

 

Sul territorio nazionale, 30,5 milioni di persone con almeno 15 anni di età si connettono almeno una volta alla settimana, di questi, 20,3 milioni almeno una volta hanno acquistato un prodotto o servizio online. Dei 30,5 milioni, poco più della metà ha comprato su internet almeno una volta negli ultimi 3 mesi e circa un terzo (35,8%), 10,9 milioni, sono acquirenti abituali.

 

Dati sugli acquisti online

Cosa si compra su internet:

  • Libri (13,8%)
  • Viaggi (13,1%)
  • Abbigliamento (10,9%)
  • Computer e periferiche pc (9,9%)
  • Ricariche telefoniche (8,4%)
  • Telefonini e smartphone (5,6%)

 

Da dove si acquista (dati relativi al primo trimestre 2014):

  • Pc portatile (47,2%)
  • Computer fisso (41,7%)
  • Smartphone (5,4%)
  • Tablet (5,4%)

 

Secondo l’osservatorio e-commerce B2C Netcomm-Politecnico di Milano gli acquisti online provenienti da tablet e smartphone sono in crescita del 255% in un anno.

 

Dove comprano gli italiani (% sul fatturato complessivo):

  • Siti italiani (37%)
  • Siti di filiali italiane di multinazionali (28%)
  • Siti di imprese straniere globali (27%)
  • Multinazionali senza base societaria in Italia (8%)

 

Con cosa si paga:

  • Paypal (44,2%)
  • Carta prepagata (22,3%)
  • Carta di credito (18,8%)
  • Contrassegno, contanti o assegno al ricevimento (4,8%)
  • Bonifico (2,8%)

 

Interessante sapere che in 3 casi su 4 di shopping online, l’acquisto via internet è già deciso in partenza, per un terzo delle decisioni di acquisto il compratore si prende l’onere di informarsi riguardo al prodotto, e per il 20% lo fa tramite i canali online. Per gli utenti che hanno acquistato nel primo trimestre 2014 il tasso di soddisfazione è stato molto alto, risultando 8,48/10. Inoltre, tra chi non ha mai fatto un acquisto tramite e-commerce, l’11,2% di essi ha dichiarato che ha intenzione di farlo entro 3 mesi.

Attenzione! Dal 13 giugno 2014 saranno inserite nuove regole dall’Unione Europea per l’e-commerce, per maggiori informazioni clicca qui.

 

Fonte: Il Sole 24 ore del 12 maggio 2014 con ricerche e dati dell’ecommerce index e human highway

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Predefined Skins

Primary Color

Background Color

Example Patterns

demo demo demo demo demo demo demo demo demo demo